Bersani: la tv di regime deve essere controllata da noi, come succede da 50 anni. Oppure va commissariata. mercoledì, Lug 4 2012 

 

 

La Rai, dove chi si permette di esprimere opinioni non allineate al regime del pensiero unico di sinistra viene allontanato (Minzolini), dove chi si mostra servizievole al regime viene premiato (Sanremo al maggiordomo Fazio).

 

Rai: Bersani, o si sbloccano nomine o si commissaria.

 

(ANSA) – ROMA, 4 LUG – ”Ho sempre detto: a questo punto si deve procedere alle nomine, se c’e’ un’ impasse o la destra fa trucchi si commissaria. Ora basta: vediamo come va oggi ma bisogna andare ad esito altrimenti c’e’ una sola via”. Cosi’ Pier Luigi Bersani reagisce alla mancata elezione del cda Rai ieri in commissione Vigilanza.

http://www.ilmessaggero.it/flashnews.php?file=2012-07-04_104793817.txt

Annunci

Cielo rosso. giovedì, Dic 15 2011 

I compagni di Cielo (il canale in chiaro di Sky sul digitale terrestre), ieri sera hanno mandato in onda un recital del compagno Guzzanti (con i soliti attacchi “standard” contro chi non si allinea  al pensiero unico , che prevede il contratto del buon comunista: alla Chiesa, a Berlusconi, a Tremonti, alla Lega).

 

Mtv, Cielo, Real Time: un trio di televisioni di regime. In onda questa sera uno degli educativi programmi di Real Time giovedì, Dic 8 2011 

In onda questa sera uno degli educativi programmi per i giovani della tv progressista di sinistra Real Time: “Transgender e incinta”.

Mtv, Cielo, Real Time: un trio di televisioni di regime che propagandano il futile mondo delle vanità del pensiero unico di sinistra.

 

.

 

 

Baciamo le mani. “Le famiglie” della tv di regime: i Guzzanti. martedì, Dic 6 2011 

Corrado Guzzanti, Caterina Guzzanti, Sabina Guzzanti: una intera famiglia al servizio della tv di regime, quella della dittatura del pensiero unico (di sinistra).

La7, la tv di Telecom, sempre più come Rai Tre, arriva Sabina Guzzanti.

Sabina Guzzanti tornerà in tv da marzo 2012 e condurrà un programma di attualità e satira su La7.

 http://tv.postificio.com/la7-sempre-piu-come-rai-tre-arriva-sabina-guzzanti/

 

Nomine Rai. Guerra all’interno della tv di regime: Antonio Di Bella e Paolo Ruffini, due comunisti per tutte le stagioni. martedì, Set 27 2011 

Antonio Di Bella, è stato direttore della tv di regime Rai3 dal novembre 2009 a giugno 2010 (ci ha regalato il duo Fazio-Saviano).

Ha poi dovuto cedere il posto al precedente direttore, il compagno Paolo Ruffini (attualmente direttore del covo rosso La7), che aveva intentato una causa per essere reintegrato ed aveva vinto.

CompagnAntonio è poi diventato – i compagni della tv di regime non restano mai senza una poltroncina ben retribuita – corrispondente per il TG1 da New York, da cui ci delizia con i suoi servizi, da buon progressista di sinistra pro-Obama.

Ha ovviamente sostituito un altro compagnissimo del TG1 (non siate sorpresi, i giornalisti e redattori del TG1, come di tutti gli altri canali Rai, sono quasi tutti di sinistra, solo Minzolini certamente non lo è…per questo lo vogliono cacciare), Giulio Borrelli, che è andato in pensione, ha scritto un libro contro il TG1 e oggi modera i dibattiti di Sinistra e Libertà e simili.

Poiché sulla tv di regime è ora di nomine, pare che Antonio ritorni alla sua casa madre, a dirigere Rai3.

 

Berlusconi accerchiato dai mass media di regime. venerdì, Set 16 2011 

L’altro giorno la borsa italiana era calata del 4% e il commentatore di Radio24, la radio di sinistra al servizio di Confindustria, ha cercato di far credere agli ascoltatori che il calo fosse connesso alla  manovra economica del Governo.

Solo alla fine del servizio antiberlusconiano il giornalista ha detto, senza dare troppo peso alla frase, che tutte le borse erano fortemente calate.

La7, la tv di sinistra di proprietà Telecom ha mandato in onda un filmetto antiberlusconiano intitolato “Silvio Forever”.

Su Cielo (ovvero Sky in chiaro, sul digitale terrestre) una lunga trasmissione di propaganda politica antiberlusconiana intitolata “Aniene” condotta dal compagno Corrado Guzzanti.

Berlusconi accerchiato dai mass media di regime.

 

 

 

 

.

 

Su RAI5 ieri sera è andato in onda un bel documentario filoislamico e antioccidentale. martedì, Dic 7 2010 

Titolo del programma: Megalopolis, Karachi
 
Megalopolis è una serie di sei documentari ideati e diretti da Francesco Conversano e Nene Grignaffini dedicati alle megalopoli del mondo, realizzati da Movie Movie per Raitre.

http://www.megalopolis.rai.it/category/0,1067207,1067136-1076538,00.html

 
Francesco Conversano ha fondato a Bologna la società di produzione MOVIE MOVIE
Per Francesco Conversano il documentario non è racconto oggettivo della realtà ma piuttosto racconto soggettivo e personale che “mette in scena” la realtà con il proprio sguardo.
 
Francesco Conversano e Nene Grignaffini, celebrati dall’Unità, in buona compagnia di altri compagni….
 
la ‘Movie Movie’, in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e altri soggetti pubblici e privati, con il coinvolgimento diretto di Giuseppe Bertolucci e di Davide Ferrario e di Tonino Guerra, Carlo Lucarelli, Roberto Roversi e Gianni Celati.
 
Sulla Rai di regime sembrava andato in onda un documentario, in realtà è andata in onda la propaganda filoislamica ed antioccidentale di sinistra.
.
.
 

 

“Milena Gabanelli non ha diritto di stare nel vostro Tempio. Va cacciata”. Il co-fondatore di Report parla della nota propagandista comunista. lunedì, Ott 18 2010 

Milena Gabanelli si presenta a voi da 15 anni come una ‘paladina’ incorruttibile, tenace e senza macchia nella lotta per la libera informazione in Italia.

In 15 anni ha ottenuto le chiavi del Tempio di centinaia di migliaia di italiani in buona fede.

Ma una volta all’interno, la signora di Report ne ha fatto scempio.

Si è venduta ai poteri che la sovrastano, ha tradito il principio stesso di libera informazione, e ha usato metodi sordidi per celare i suoi misfatti.

Milena Gabanelli non ha diritto di stare nel vostro Tempio. Va cacciata.

Non solo. Ha avuto persino l’ardire di sfidare la sua impunità, garantitale dal muro di gomma di tutta la stampa di centro sinistra e di sinistra italiana, e dallo stuolo di adoranti fans, sfoderando un altro dei peccati capitali del Vangelo: l’ipocrisia.

Paolo Barnard, co-fondatore di Report
http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=142
.
.
.
.
.

Rai1 e la propaganda a Cuba. lunedì, Ago 23 2010 

Su Rai1 è andato in onda questa mattina un “documentario” su Cuba.

Certo, i redattori della tv di Stato avrebbero potuto scegliere di far pubblicità alle bellezze della nostra Sardegna…ma queste sono scelte “politiche”.

Il “documentario” aveva decisamente il taglio dei filmati di propaganda al regime fascista dell’Istituto Luce:  esaltazione del luogo, delle bellezze locali,  una certa simpatia per la “revolucion” e per il Che, ovviamente nessun accenno alle libertà negate dal regime comunista.

 

.

.

Presa Diretta. Per i fondelli. martedì, Feb 16 2010 

Presa Diretta, in onda sulla tristemente nota (per la sua faziosità e mancanza di pluralismo) RAI3.

Un programma dove le posizioni precostituite della redazione vengono avvalorate da interviste e filmati, il tutto senza nessun contraddittorio.

Un ottimo esempio di pessima tv.

.

.

.

Pagina successiva »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: