Monta la rabbia popolare nei confronti di Monti. Arriva allora in suo aiuto una manovra di distrazione di massa del Corriere, il quotidiano delle banche. mercoledì, Gen 4 2012 

Monta la rabbia popolare nei confronti di Monti ( e di Napolitano che  lo ha scelto) e del suo governo che depreda i cittadini per trasferire il loro denaro alle banche.

Il rischio (da non sottovalutare dopo gli attacchi bombaroli a Equitalia) è che il popolo si organizzi e vada a prendere a casa i due responsabili delle ruberie a danno dei lavoratori e delle famiglie italiane.

Il Corriere mette allora in campo una manovra di distrazione di massa, per deviare la rabbia popolare da Monti agli impiegati del Parlamento.

Eccola:

Lo stenografo del Senato come il re di Spagna
Busta paga da 290 mila euro.

http://www.corriere.it/politica/12_gennaio_04/stipendi-politici-in-difesa-ma-lo-stenografo-del-senato-e-pagato-come-il-re-di-spagna-rizzo-stella_7232dd04-369c-11e1-9e16-04ae59d99677.shtml

p.s. Ovviamente, quei pochi che leggeranno l’articolo per intero, si accorgeranno che il titolo del Corriere è falso: uno stenografo del senato non guadagna 290.000 euro (lordi) , neppure quelli al massimo livello retributivo.

Ma come sappiamo quel titolone serve solo come mezzo “deflattivo” della rabbia popolare contro Monti e Napolitano.

 

.

Annunci

L’informazione in mano ai poteri forti ha diffuso la litania della crisi. venerdì, Dic 2 2011 

La grande crisi, la bugia diffusa dai mass media in mano alle banche, alla finanza, all’industria, che serve per far accettare al popolo nuove e gravose tasse.

Nel 2011 oltre 55mila nuove imprese in più rispetto al 2010.

http://www.asca.it/news-UNIONCAMERE__NEL_CENTRO_ITALIA_LA_MAGGIORE_VOGLIA_DI___FARE_IMPRESA_-1072336-ECO-1.html

I compagni disinformatori delle Iene ripetono in tv la balla delle 600.000 auto blu (con lo sconto). lunedì, Nov 28 2011 

Nell’ultima puntata della trasmissione di propaganda di sinistra antiberlusconiana “Le Iene”, in onda su Mediasoviet, Enrico Brignano (ottimo comico ma pessimo come propagandista) ha contributo a diffondere la balla dell’antipolitica qualunquista di sinistra delle “600.000 auto blu” ( in realtà Brignano, ha applicato uno sconto, citando il dato di 570.000 vetture) che gira da anni in rete.

In realtà, come sanno i ben informati, quindi quella minoranza di italiani  che non si informa guardando la tv di sinistra o peggio sui social network tipo Facebook (vera fucina di bufale della sinistra qualunquista), le auto blu, che sono quelle con autista, al servizio di alte personalità civili e militari dello Stato, (che possono così non usare l’auto privata) sono poco più di 3.000, come spiega bene l’articolo che riportiamo qui sotto.

Non sono 600.000, ma poco più di tremila, le auto blu in Italia.

http://www.autoblog.it/tips/item/la-bufala-sulle-auto-blu

Tremonti smentisce l’informazione di regime nostrana e anche quella dei compagni capitalisti del Financial Times. sabato, Nov 5 2011 

«Lunedì ci sarà un disastro sui mercati se tu, Silvio, resti. A torto o a ragione, il problema per i mercati e per l’Europa sei tu». È una frase che il blog del Financial Times ha attribuito al ministro Giulio Tremonti in una conversazione con il premier Silvio Berlusconi a margine del G-20,.

Il ministero dell’Economia ha subito diffuso una nota: «Alcuni siti internazionali oggi riprendono una frase che il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giulio Tremonti, avrebbe rivolto al Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Si tratta un’affermazione totalmente falsa“.

.

E’ vero che Berlusconi ha detto, scherzando, che voleva chiamare il PdL Forza Gnocca? No, è un falso di alcuni giornalisti, i tribuni della destabilizzazione. sabato, Ott 8 2011 

Tutta la storia raccontata da chi c’era, la deputata del PdL Melania Rizzoli:

Cliccate sulla freccia rossa singola per ascoltare, ed andate al minuto 46.18

http://www.radio24.ilsole24ore.com/main.php?articolo=attu…

 

Melania Rizzoli

nata il 31/05/1956

Laurea in medicina e chirurgia, Specializzazione in medicina interna; Medico chirurgo specialista in medicina interna, Vice presidente AIL.

 

Proposte di lege presentate

 
 
 
 
 
 
 
.
 
 
 
 
 
 
.

MIUR CONTRO TG3: ” FAZIOSO, CLASSI A TEMPO PIENO SONO AUMENTATE.” sabato, Giu 12 2010 

.

”Anche oggi il Tg3 si e’ distinto per faziosita’ e volonta’ di ignorare i fatti. Nell’edizione delle 19 e’ stato trasmesso nuovamente il servizio sulla manifestazione di protesta svoltasi oggi a Roma, basata esclusivamente, come riferito testualmente dal servizio stesso, sulla ‘paura’ di inesistenti tagli al tempo pieno per il prossimo anno scolastico, ignorando le precisazioni che il Miur ha fornito oggi sulla reale situazione del tempo pieno nella Regione”.

.

E’ quanto si legge in una nota del ministero dell’Istruzione.

.
”Desideriamo fare nuovamente presente alla redazione del Tg3 che nel Lazio – prosegue la nota – secondo i dati confermati anche dall’Ufficio Scolastico Regionale, nel prossimo anno scolastico saranno attivate 5.189 classi a tempo pieno, 52 in piu’ rispetto all’anno in corso.
Quest’anno infatti le classi a tempo pieno attivate sono state 5.137. L’aumento complessivo registrato a partire dall’anno scolastico 2007/2008, quando le classi a tempo pieno erano 4.903, e’ di 286 classi”.

.
”Il Tg3 – conclude il Miur – continua a sostituire la corretta informazione con attacchi politici infondati, tradendo la sua funzione di servizio pubblico”.

.

.

.

.

.

Un “Maiale” inventato dal Fatto di Marco Travaglio sabato, Nov 7 2009 

Qui l’articolo del Fatto.

 “Un maiale”.  Sarebbe questa l’espressione che c’era nell’e-mail inviata da Veronica Berlusconi all’Ansa.
http://ilmiopaesealtrove.blogspot.com/2009/11/maiale.html

Sarebbe, ma non è….

Cosa ha invece dichiarato il giornalista dell’Ansa?
 
Allora, Gramaglia, qual è la frase che lei ha consigliato di omettere o di ritrattare?

Non mi sembra corretto dirlo, visto che la signora, accettando il mio consiglio, al telefono ha poi ritenuto di non confermare quanto aveva scritto nella email inviataci.”
http://ilgiornalieri.blogspot.com/2009/11/unespressione-fu-tolta-su-nostro.html

Quella del Fatto è quindi solo una fantasiosa ricostruzione non provata (e ora anche smentita, vedi sotto)  ma che serve per dare materiale da pubblicare sui loro blog a quelli che lo leggeranno, e per poter così titolare:

il_fatto_maiale

.

Egregio Direttore,

leggo con stupore nel numero di oggi del Suo giornale che la mia famigerata comunicazione-mail del 28 aprile all’Ansa, nella sua versione originale, avrebbe contenuto la parola “maiale” riferita a mio marito. Devo smentire recisamente l’affermazione: non ho mai rivolto a mio marito questo epiteto, né in quell’occasione né in altre. Le sarò grato se vorrà informare, con il dovuto rilievo, i lettori de il Fatto Quotidiano.

I migliori saluti

Veronica Berlusconi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: